Verrò a cercarti…

Ci pensi mai a noi? A me, a come sarebbe stato se tu avessi preso decisioni diverse. Se sono felice, quanti figli ho, cosa racconto loro quando chiedono di te... E tu? Tu come stai? E la montagna, gli alberi, ti parlano di me? Ti hanno detto cosa sento e che penso spesso a te? … Leggi tutto Verrò a cercarti…

Viaggio (Călătorie)

Mentre ricordo, piacevoli emozioni mi accompagnano... sorrido. Dovrò  ritornare, ma con molto più tempo a disposizione. Viaggio del 7 - 8 agosto 2015 Un giorno e mezzo... un giorno e mezzo di emozioni, ricordi, assaggi, SENTIRE... Un breve viaggio in Romania, parte molto importante di me, viaggio dentro me stessa. Quel viaggio che aspettavo da … Leggi tutto Viaggio (Călătorie)

Farfalle – Fluturi

Da bambina, dovevo viaggiare spesso sul treno. Salivo e cercavo un posto al finestrino, sul quale quando si appannava disegnavo col dito vari personaggi che prendevano vita e incominciavano a comunicare con me. I disegni più belli erano le farfalle, mi ringraziavano e spiccavano il volo sotto il mio sguardo incantato. Da grande... beh! Le … Leggi tutto Farfalle – Fluturi

Incontro fugace davanti alla stazione

Eri di passaggio nella città dove abitavo e mi hai cercata al telefono. Io invece, proprio quel giorno dovevo andare a Bucarest a seguire un corso formativo per il mio nuovo lavoro, così ci incontrammo in un piccolo bar davanti alla stazione. Se non ti avessi salutato, avresti avuto qualche difficoltà nel riconoscermi. Ci sedemmo … Leggi tutto Incontro fugace davanti alla stazione

Radiestesia, angeli e altro ancora…

Ok. Siete pronti? Hahaha! Se la memoria non m’inganna, ci troviamo tra il 1995 e 1996, io quattordicenne, ancora anima pura appartenente a una famiglia ortodossa, per qualche anno cambiai la mia religione ed ebbi la fortuna di frequentare un gruppo di evangelisti. Fortuna perché con loro studiavo la Bibbia e provavo a imparare a … Leggi tutto Radiestesia, angeli e altro ancora…

Semplicemente… me

Sono anni, che ogni volta che nella mia mente affiora un ricordo d'infanzia e adolescenza, lo imprimo subito sul primo foglio che trovo, per paura di non perderlo. Pensavo di aver già smarrito grandissima parte dei miei ricordi, ma ho incominciato a ritrovarli. Si erano intrufolati nei depositi della mia memoria e adesso, man mano … Leggi tutto Semplicemente… me

Chissà, sarà stata colpa del nonno?

Ogni volta che dormivo a casa dei nonni, avevo l’impressione che i muri della casa volevano farmi un dispetto, permettendomi di sentire tutte quelle parole che mio nonno rigurgitava a dosso alla nonna. Era diventato come un rituale … s’infilavano nel letto, spegnevano la luce e lui incominciava a bestemmiare e augurarle ogni male possibile. … Leggi tutto Chissà, sarà stata colpa del nonno?

Ricordo lontano di un risveglio notturno

Boom! Boom! Boom! Fortissimi battiti nella mia finestra e subito dopo nella porta d’entrata mi fecero tornare nel mondo reale. Era notte fonda e nella mia mente ci fu un’esplosione d'emozioni improvvisa, che in pochi secondi riuscì a trasformarmi in una bambina impaurita. Rabbrividì e mi raggomitolai sotto le coperte. “Aprite, aprite immediatamente!” gridava una … Leggi tutto Ricordo lontano di un risveglio notturno

Magia o miracolo? Non importa come chiamate gli eventi inspiegabili, quello che conta è credere che esistano.

Con il termine magia s’indica una tecnica che si prefigge lo scopo di influenzare gli eventi e di dominare i fenomeni fisici e l'essere umano con la volontà. È magico ciò che ottengo in base a una trasformazione interna. È un evento inspiegabile, sopra le leggi naturali, proprio così come definiamo anche il miracolo (dal latino «miraculum», cosa meravigliosa). In teologia è … Leggi tutto Magia o miracolo? Non importa come chiamate gli eventi inspiegabili, quello che conta è credere che esistano.

Ricordi d’infanzia

Ritorna l'inverno e insieme ad esso anche i ricordi d'infanzia, radicati profondamente nel mio cuore. Neve, tanta neve con cui poter giocare. Chiuse le scuole, la maggior parte degli alunni, andavano in campagna dai nonni e trascorrevano lì, l'intera vacanza. A volte per uscire di casa si doveva passare dalla finestra, per togliere la neve … Leggi tutto Ricordi d’infanzia