Effetto domino

Talvolta, apportare una modifica positiva a un unico elemento può cambiare un’intera realtà. Si potrebbe creare l’effetto domino.
È un utopia? Per i pessimisti sì.
Quello che è sicuro, è che più realtà simili possono rivoluzionare un sistema nella sua totalità. Dobbiamo agire partendo da noi e da ciò che ci circonda!

Foto dal web

54 pensieri su “Effetto domino

  1. Bisogna avere forza e tenacia ma come ha già detto qualcuno c’è la possiamo fare ! La nostra Vita merita di essere vissuta al meglio, non piangendosi addosso o, ancor peggio, piangendo sulle spalle dei poveri cristi che, spesso loro malgrado, ci circondano.

    Liked by 3 people

  2. Che bello e… che bella figura!
    Ne scrissi. Se singolarmente fossimo un po’ più onesti, un po’ più rispettosi del prossimo e delle cose altrui e un po’ più educati… e se l’idea s’allargasse… avremmo un Governo, non per se stesso, ma per la popolazione.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    Liked by 1 persona

  3. Solo nella libertà, quella interiore, solo nella verità di sé, è possibile che i pensieri del primo mattino e quelli della notte più profonda trovino parole giuste per diventare nomi, storia, vita. Solo da dentro viene la forza capace di alimentare, motivare e sostenere ogni cammino. Altrimenti, tutto resta fatica e insuccesso.
    La vita non ha altro nome che quello che si è in grado di darle. Ciò che nome ancora non ha, assomiglia alla notte, alla non conoscenza, alla non consapevolezza e, perfino, alla non libertà.
    Quando non si riesce più a vedere che il sole del primo mattino ha un colore diverso da quello di mezzogiorno, o a cogliere già al crepuscolo la prima falce di luna che si alza a custode dei segreti della notte, forse, vuol dire che si è smarrito il senso delle cose e del loro accadere. Quando non c’è più il tempo per una sosta silenziosa, forse il fare ha avuto il sopravvento sull’essere, l’apparenza sulla sostanza, l’aspettativa sulla libertà. Vivere non è la stessa cosa che sopravvivere.
    Per cambiare non basta aspettare che passi il tempo, che scompaia il nostro intimo inverno, che le difficoltà siano spazzate via dal tempo. Servono desideri quotidiani fedeli, scelti, confermati e attuati attraverso spazi ricercati, coltivati e alimentati da una fedeltà fatta di determinazioni concrete, costanti, coerenti.

    Ciao, cara Giorgiana, un grande abbraccio.

    Fausto

    Liked by 1 persona

  4. Ciao. Un bell’argomento. L’universo e’ tutto basato sull’effetto domino, un domino non lineare- una tessera ne fa cadere mille altre nello stesso tempo. Questo “domino” e’ detto “dinamica del caos”, o “del caso”, termini simili ed entrambi impropri: cio’ ceh chiamiamo “caso” e’ in realta’ una legge superiore che, essendo noi dentro ad essa, non possiamo comprendere appieno e, mancando dati, tutto e’ caso e caos. Ma, a parte questo, tutto e’ effetto di una causa, e causa di un effetto successivo. Noi compresi, piccoli universi di vete in cammino, momento dopo momento, azione dopo azione, pensiero dopo pensiero. I nostri peisieri, azioni, momenti, sono inseriti in fotogrammi di vita che si susseguono, uno effetto del precedente. Ecco che un pensiero, un comportamento, genera cio’ che siamo dopo. Ma tutto si intreccia con il mondo attorno, noi tutti siamo interazione, e percio’ quello che facciamo e siamo incide sulla realta’; ma anche la ralta’ esterna incide su noi. Siamo infulezati, plasmati, condizionati dal mondo in cui siamo immersi. Non tutto, percio’, secondo me dipende da noi. Se cosi’ fosse, se tutto dipendesse da noi, il libero arbitrio sarebbe totale. Cosa che non mi risulta sia cosi’.
    Ma per la parte che NOI possiamo fare, ecco, dipende anche da noi. Anche, ma non del tutto.. Sarebbe bello, o forse no, avere tutto in mano nostra. Ma forse l’uomo e’ grande per questo: un misto, fra liberta’ e condizionamento. Stra a noi, nel margine di liberta’ ceh abbiamo, far tendere la bilancia verso la liberta’ di scelta (nel rispetto della liberta’ di scelta delle altre persone).
    Ciao 🙂
    Marghian

    Liked by 1 persona

      1. Ecco perche’!!! Allora la mia memoria fuziona bene (“magari non l’ho inviato”, “ora riprovo”, “non lo vedo nemmeno adesso.”, erano i miei pensieri..).
        Comunque non credo che tutto, ma proprio tutto dipenda da noi. E poi, dicamola tutta, questa frase- per me strausata-, “tutto dipende da noi”, “colpevolizza” chi, magari, lamenta un male che non dipende da lui/lei. Entro un certo margine si’, dipende da noi. Ma, a meno di non chiamare in causa vite precedenti- “soffri di questo, e’ il tuo karma, le tue scelte passate…” e cose cosi’-, dipende da noi solo entro un certo margine. Cioa, buona serata 🙂

        Marghian

        Mi piace

          1. “Però nel nostro piccolo possiamo modificare tante situazioni che ..”. Giorgiana, ma cosi’ la cosa cambia! Va benissimo. E’ quel “dipende tutto- in assoluto- da noi” che mi trova in disaccoardo, o peggio quel secco “dipende da te” che a volte e’ inopportuno, e detto spesso per snobbare la sofferenza che a volte lamenti. Suona quasi come un “zitto, dipende da te, punto”. Mai assolutismi; come un amico che ritiene che tutto, intelligenza e carattere, dipenda dall’ambiente. Non gli dari do torto, se levasse di torno quel “tutto”. Noi siamo un “mix” di ambiente e di innato; cosi’ come le situazioni sono un “mix” fra quello che dipende da noi da quello che non dipende da noi. In divera percentuale poi, da caso a caso da pesona a persona. E’ questo che intendo io, non che non dipenda da noi – sarebbe comunque assolutistico, dire che nulla dipenda da noi. Bisogna mediare, ciao 🙂

            Mi piace

  5. Ciao Giorgiana. Innanzitutto, buona serata, non sono sicuro ieri sera- o l’altra sera- di aver fatto “pubblica commento” o do non averlo fatto. E’ che non mi trovo il commento, su questo post. Fore ho scritto e magari, distratto da qualcosa, senza “inviarlo”, non ricordo. O, forse, e’ in “spam”. Se lo trovi.. Se non lo trovi non ti preoccupare, allora sono io che ricordo male.
    In breve, avevo scritto che tutto l’universo e un continuo effetto domino, che un evento e’ effetto di un altro precedente (causa), e che l’evento precedente e’ causa di un evento successivo. Che anche per le nostre vite e’ cosi’, un “fogotramma” della nostra esistenza e’ “figlio” di quello precedente, che si’ la vita dipende da noi, ma non proprio tutto per due motivi; accadono cose non dipendenti dalla nostra volonta’, essendo noi immersi ed interagenti con la realta’ esterna. E che le cose ci capitano. L’altro motivo e’ che se tutto proprio tutto dipendesse da noi, il nostro libero arbitrio sarebbe totale, cosa che- non mi risulta sia cosi’, non siamo onnipotenti, nemmeno su noi stessi. In parte, ecco, dipende da noi, ed in questa parte la nostra scenta e’ importante. Ciao, ed ancora buona srata 🙂

    Marghian

    Mi piace

  6. No, non ci credo. I commenti qui mi appaiono dopo qualche giorno!! Credendo fosse in spam ( o di essermi dimenticato di inviare il commento), ne ho scritto uno adesso, riassumendo il precedente…ma non lo vedo, questo di adesso. Uffa, ciao Giorgiana 🙂

    Mi piace

      1. Un abbraccissimo! ((((^_^))))

        Capita spesso, soprattutto quando in un commento si mette un link. Per esempio se scrivi “guarda qui, http://www….”, probabilmente si finisce in spam. NOn necessariamente ci deve essere un link, ma e’ il caso piu’ frequente. Infatti, quando ti ho scritto “sei invitata…- link- ho pensato, “spero non finisca in spam, in tal caso le scrivo di controllare…”.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...