Tâtonnement

Tâtonnement, parola molto celebre in pedagogia, usata da Freinet per esprimere l’apprendimento infantile. Descrive la mente come un’acqua che scorre libera, in cerca di un alveo in cui incanalarsi, e che va a “tentoni” fino a quando non sia finalmente indirizzata a una meta.
Se da bambini ci vengono offerti i “canali” che ci aiuteranno nel nostro percorso di crescita, da grandi possiamo e dobbiamo continuare a crearli, con l’aiuto dell’immaginazione, dandoci sempre dei nuovi, precisi obiettivi da raggiungere e iniziare a scorrere nella direzione scelta, percependo già la sensazione di averli ottenuti. Continuando a fluire in questo modo, non c’è dubbio che l’universo ci creerà i giusti alvei, che, con un po’ di perseveranza ci porteranno alla realizzazione dei nostri sogni.
La nostra mente è potentissima e ciò che immaginiamo e a cui pensiamo spesso, creerà il nostro futuro.
Provate a pensare sempre in modo positivo!
Un caldo abbraccio,
Giorgiana.

Foto da Pinterest

35 pensieri su “Tâtonnement

    1. Sai… a volte, quella che ci sembra la cosa migliore che possa capitare nella nostra vita, non lo è, per tanti motivi a noi sconosciuti, situazioni nuove, impreviste, che potrebbero farci del male, impedendo la nostra crescita personale.
      Sono convinta che niente succede per caso e ogni cosa arriva nel momento giusto, per crearne altre situazioni che abbiamo attirato, creato…
      Se sei pronto per diventare milionario, perché hai già imparato le tue lezioni di vita nei panni di persona non ricchissima materialmente, sì, vincerai al lotto e forse basterà comprare soltanto un biglietto. Non si devono assolutamente buttare via i soldi, giocando di continuo, se arriva il momento di vincere, sicuramente ti capiterà un’occasione imprevista che ti farà venire voglia di giocare… dopodiché mi offrirai un caffè, per festeggiare la tua vincita. 😀😀😀

      Liked by 1 persona

    1. Ciao Giovanna! Secondo me, nessuno riesce avere proprio sempre pensieri positivi (almeno se non sei un monaco buddista 😂), ma possiamo allenare la nostra “scimmia”, in modo​ da riuscire a renderci conto abbastanza in fretta, dei momenti in cui i pensieri negativi ci assalgono. Quindi ti devo fare i complimenti per il fatto che riesci a buttarli via. Sei sulla strada giusta, devi soltanto continuare a bloccarli quando arrivano, provando a focalizzarti subito su qualcosa che ti da belle sensazioni. Se diventa abitudine, i pensieri negativi col tempo diminuierano.

      Mi piace

  1. Pingback: Tâtonnement – اسم الموقع

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...